GET 30% OFF YOUR FIRST YEAR!

Limited time - use promo code: OTTOBRE21 at checkout

Il sangue di un poeta

Il sangue di un poeta

Sperimentale, di Jean Cocteau, Francia, 1932.
Una discesa nel profondo inconscio tra poesia, pensiero e visione. Jean Cocteau trasforma la sua opera prima, come in tutti i suoi film successivi, la sua poesia in cinema. Una opera prima difficilmente inquadrabile nella corrente del Surrealismo. Rispetto ai film di Luis Buñuel, Man Ray e Germaine Dulac, Cocteau inserisce molti elementi sui suoi elementi creativi e li racconta in prima persona. Finanziato dal Visconte di Noailles, mecenate dei surrealisti, che voleva un cartone animato e che ripudiò il film, è composto da quattro parti.

Spunto di riflessione
La maggior parte del tempo ci troviamo esattamente nel mezzo, nella mente cosciente. La maggior parte delle persone utilizza solo la mente cosciente. Nella parte inferiore c'è l'inconscio, l'inconscio collettivo e l'inconscio cosmico. Nella parte superiore c'è il super conscio, il super-super conscio e la consapevolezza cosmica. La nostra mente è formata da 7 mondi.

LINGUA: francese
SOTTOTITOLI: italiano, inglese, spagnolo, tedesco

Il sangue di un poeta