Humans

Humans

di Massimo Saverio Maida
New York City e l’habitat in cui si osservano istanti di esistenze Umane. Un brulicare
di corpi che si mostrano e si muovono compiendo gesti comuni e condivisi.
Umani che nel loro divenire negano a loro stessi e all’osservatore la possibilita di
dare un’interpretazione univoca alle loro azioni, ponendo il vivere in una condizione
di un susseguirsi di eventi ineluttabili, avvolte automatici e convenzionali.
L’esistenza, scandita da fatti e coincidenze e da tutto ciò che “vuol dire niente”,
sembra essere l’unica realta significativa.

by Massimo Saverio Maida
New York City is the habitat in which the moments of human existence are
observed. A swarm of bodies that show and move, performing common and shared
gestures. Human beings who, in their becoming, deny themselves and the observer the
possibility of giving a univocal interpretation to their actions, putting life in a
condition of succession of ineluctable events, enveloped in automatic and
conventional. Existence, marked by facts and coincidences and by everything that
"means nothing" seems to be the only significant reality.

Subscribe Share
Humans